Possessioni

L’incontro tra gli scrittori e l’arte. Sarà questo il tema di “Possessioni”. Così Alessandra Sarchi racconta la sua rubrica: «Le opere d’arte, ancora di più delle parole, hanno il potere di abitarci, di pervadere i sensi e le percezioni. Le immagini sono una specie di ponte fra la psiche e il corpo, anche per questo il loro senso difficilmente si esaurisce in una sola direzione. Alcune incontrate per caso ci svelano parti di noi stessi, altre ci accompagnano trattenendo il mistero di un incontro. Questa rubrica è dedicata alle piccole e grandi possessioni che le opere d’arte esercitano su chi scrive».

“Possessioni”: la nuova rubrica di Alessandra Sarchi

«Questa rubrica è dedicata alle piccole e grandi possessioni che le opere d’arte esercitano su chi scrive». Così ci dice Alessandra Sarchi, che inviterà gli scrittori a mettersi di fronte a un artista amato. Si inizia con Monica Pareschi e Munch.
(Nella prima immagine: Edvard Munch, Vampiro, grafica, 1893, 1902).

Continua a leggere →