I sensi della lettura

Quanti e quali sono i sensi della lettura? Diversi, perché non si legge solo con gli occhi. Così Lavinia Rittatore racconta la sua rubrica: «Ho sempre letto tanto. Per piacere e per lavoro: faccio la giornalista. Mi muovo seguendo i miei sensi, non solo i soliti cinque, e il sesto in cui credo senza incertezze. Ma anche tutti gli altri: il senso dell’umorismo, il senso della vita, il senso del dolore, il senso della paura, il senso del dovere, il senso del tempo, il senso comune, il senso dell’equilibrio. E chissà quali altri scopriremo puntata dopo puntata».