Maurizio Ceccato

Ho partecipato alla Grande Estrazione Occidentale del 1970 e sono uscito con il numero 14 di aprile. Ho imparato a leggere, scrivere e disegnare con i fumetti. Illustratore amanuense dal 1994 per diversi periodici nazionali, dal 2010 per «Il Fatto Quotidiano». Come disertore della grammatica ho pubblicato Non capisco un’acca (Hacca, 2011). Vestito da designer autarchico ho avviato IFIX studio di progettazione grafica, comunicazione visiva e publishing, oggi anche bookshop con Lina Monaco: Scripta Manent. IFIX pubblica dal 2011 «WATT • senza alternativa», libro-magazine retrofuturista di narrazioni e illustrazioni italiane e il rotocalco di intrattenimento radicale «B comics • fucilate a strisce». www.maurizioceccato.it www.ifixweb.it

Scanner, il festival delle autoproduzioni

Dal 25 al 28 febbraio a Roma, libreria Scripta Manent, c’è la terza, importante edizione del Festival Scanner che riunisce ed espone il meglio dei prodotti italiani indipendenti su carta. Quattro giorni di incontri, con dimostrazioni live su come si progetta e realizza una fanzine. Alla guida, con Lina Monaco, c’è Maurizio Ceccato, che su Ho un libro in testa firma l’omonima rubrica “Scanner” (a presto la nuova puntata).

Continua a leggere →

SCANNER: la rubrica di Maurizio Ceccato alla scoperta delle autoproduzioni

Attenzione: inizia un viaggio per capire «cosa e come ma soprattutto chi fa autoproduzione oggi e perché, “nonostante” il fenomeno sia in continua crescita ed espansione, resti ancora un mistero senza carta d’identità». Si parte dalla rivista nodes con un’intervista al direttore Dionigi Mattia Gagliardi.

Continua a leggere →