Gabriella Stanchina

Dopo il dottorato in filosofia e alcuni anni di lavoro come bibliotecaria, il suo interesse per il pensiero cinese l’ha portata a Venezia, dove si è laureata in Lingue Orientali, e a Shanghai, dove sta continuando i suoi studi. Nel 2007 ha pubblicato la raccolta di racconti "Ufficio mondi smarriti" e nel 2012 l’e-book illustrato "Universi sospesi". Ha pubblicato racconti su Inchiostro, Delos Science Fiction, Marea, e un diario di viaggio da Pechino sul sito di Nazione Indiana. Il suo ultimo libro è “Nell'immensa città mia, la notte“ (Psiconline).