Davide Sapienza

Scrittore geopoeta, contributor di varie testate (come "Corriere della Sera Bergamo"), traduttore si dedica a forme di narrativa legate al viaggio e al cammino sulla Terra, anche con reportage fotografici. Definisce il suo lavoro "geopoetico", per riassumere le connessioni del territorio geografico e culturale. "I Diari di Rubha Hunish", "La valle di Ognidove", "La strada era l'acqua", "La musica della neve", "Scrivere la natura" e "Camminando" sono i segnavia di questo tipo di percorso letterario trasversale e sui generis. Ha lanciato i cammini geopoetici (anche di più giorni), realizza performance musicali letterarie (come "La musica della neve.experience" o "Il Richiamo di Zanna Bianca" tratto da Jack London). Cosceneggiatore dell'acclamato "Scemi di guerra" (2008) di Enrico Verra, nel 2009 la TV Svizzera Italiana gli ha dedicato "La sapienza di Davide. Parole in cammino". Traduttore di Jack London e altri grandi autori (Barry Lopez, E.A. Poe), ha lavorato sull'esplorazione polare (traducendo Nansen e Scott). Attualmente impegnato anche in un progetto geopeotico per il Nordland Nasjonal Parksenter al circolo polare artico norvegese. Fa parte dell'officina culturale di ALPES (www.alpesorg.com. ) Per approfondire: davidesapienza.it. it.wikipedia.org/wiki/Davide_Sapienza. www.facebook.com/www.davidesapienza.net/.