Nella stanza di Laura Pugno
c’è l’uso dei sogni

La porta si apre. All’interno c’è un testo di Lidia Riviello dal libro “Sonnologie” (Zona contemporanea).

sull’uso e non sul significato dei sogni

sull’uso e non sul significato dei sogni
lavorano incessantemente
sottotitolando misticamente il profitto.
e così determinano forse il valore di ogni relatività.
freddano nel moto infranto
la questione animale
nella sua deità stordita.

nella catalogazione di esemplari
estinti nella didattica
spettacolari adusi ad ogni folclore
si spostano i sognanti.
è l’uso in festa
di un titolo investito dalla
trama divorante.

Lidia Riviello
dal libro “Sonnologie” (Zona contemporanea).
.
In alto: “Transmutation” di Ellen Jantzen.

Vuoi commentare? Scrivici.