Cosa ci faccio a Roma?

Patrizio Zurru, l’inventore di Letti di Notte, è diretto a Roma. Cosa sta ideando? Tante cose, a partire dalla nuova piattaforma al servizio dei librai.

Foto Emanuele.

Partenza 6.45 da Cagliari, destinazione Roma Ciampino, dove all’arrivo troverò la barba di Maurizio Zicoschi, della Libreria Ticonzero, costretto a un’alzataccia per iniziare fin da presto la discussione che riguarderà www.satellitelibri.it, la nuova piattaforma al servizio dei librai che ha progettato e programmato, a cui collaborerò insieme a Fabio Mendolicchio, di Miraggi edizioni.

Ma Roma è tanta, e tanti son gli amici librai, scrittori, editori da incontrare, c’è tanto da fare per promuovere anche www.stradescritte.it, la nuova Agenzia Letteraria che seguo insieme a un gruppo di amici.

Proprio ieri, su richiesta di un autore ci siamo riuniti in un locale per brindare col Mirto Sardo a un bel contratto che lo riguarda, ci riguarda, e poco ci è costato accontentarlo, spedendogli la foto. L’accordo è anche che alla prima occasione saliremo le scale di casa sua per portargli dalla Sardegna una bella bottiglia di Mirto fatto in casa.

Questa avventura dell’agenzia, nata in aprile, sta partendo bene, direi.

Intanto ci siamo fatti un buon numero di amici, che abbiamo incontrato di persona in tutta la penisola e che riandremo a incontrare a partire da domani.

Ci siamo fatti alcuni nemici, ma era stato messo in conto, speriamo si avveri il detto molti nemici molto onore.

Dove eravamo rimasti? 

Ah, sì, gli incontri con gli autori, con gli editor, editori e scrittori.

Come fare? E quando? Venerdì.

Con una bella cena da Carmelo Calì, libraio di Libri & Bar Pallotta.

Più che una cena L’IBRIda CENA, un format ideato da Fabio Mendolicchio, che preparerà manicaretti per i partecipanti e Isabella Pedicini, che ci racconterà i suoi libri usciti con Fazi, Ricette Umorali.

E io che ci sto a fare? 

Leggerò gli incipit e alcuni brani degli inediti di Stradescritte, per far assaggiare in anteprima agli ospiti la qualità della scrittura e un fritto misto di storie e racconti.

Gli ingredienti per una bella serata ci sono tutti, una cena in libreria, in compagnia di amici, e che amici, e circondati dai libri e chissà cosa verrà fuori.

Alla prossima per il resoconto.

Patrizio Zurru

Vuoi commentare? Scrivici.