L’ultima invenzione di Zurru

L’inventore di Letti di Notte ne ha sempre una per la testa. Sentite l’ultima: «Abbiamo invitato i clienti a presentarsi in libreria e a stravolgere le massime degli autori classici e contemporanei».

Oscar Wilde in Merrion Square, a Dublino. Foto William Murphy.

Armi di istruzione di massime.

Dopo aver creato l’evento falso della presentazione di Grey, fissato per domenica scorsa dalle 13,30 alle 14,00 in mezzo alla rotonda che porta alla spiaggia del Poetto, per vedere quante persone avrebbero aderito, dopo questa cretinata insomma, mi è venuta voglia di caricare le “armi di istruzione di massime”

Ma come è andata domenica? Non lo so, in realtà io non ci sono andato, neanche per vedere se qualcuno ha creduto a un evento fake, e a dirla tutta non ci sarei andato neanche se l’evento fosse stato vero, questo libro è già troppo spinto (in tutti i sensi) per meritarsi la presenza di chicchessia.

In cosa consiste questo nuovo progetto?

Abbiamo invitato i clienti a presentarsi in libreria e a stravolgere le massime degli autori classici e contemporanei. Insomma, letteratura riciclata, ricicciata , massime senza padroni e pensieri.

Si potrà giocare singolarmente o a squadre, previo l’acquisto di uno o più libri, e si potrà chiedere l’”aiutino da casa” collegandosi via facebook con scrittori che hanno aderito al progetto.

Quindi, armatevi di buona volontà e di massime, aforismi e citazioni.

Piccolo esempio: come trasformereste questa? Bisogna sempre perdonare i propri nemici.
Niente li infastidisce di più.

Oscar Wilde, da “De profundis”

Io ad esempio proverei con: “Perdona i nemici sempre mentre fanno i bisogni, niente li infastidirà di più”

O anche questo: Un buon libro non finisce mai.

R.D. Cumming

Io lo trasformerei in “Un pessimo libro non finisce mai dove dovrebbe, nella differenziata”

Chi produrrà la versione più divertente vincerà un premio in libri pari al totale speso per partecipare.

Patrizio Zurru

Vuoi commentare? Scrivici.